Giovanni Gaetani dai tavoli da poker a Masterchef

di Marco Carta Commenta

Pensavate che in tv il poker arrivasse soltanto con i tavoli da gioco? No, alcune volte i pokeristi finiscono sul piccolo schermo per un altro motivo. È  il caso di Giovanni Gaetani che è arrivato addirittura a Masterchef. Ecco il racconto della sua storia fatto da ItaliaPokerClub.

Bet. Il board recita 10107 4 Q. Dario ci pensa un po’ su e decide di chiamare. Gaetani mostra 99 e ‘MadGenius87′ mucka il suo AK.

Una thin value che ci era rimasta impressa, una sorta di passaporto per essere riconosciuto un vero pokerista.

Giovanni, difatti, oltre all’Amore per Albert Camus e la sua filosofia, adora anche il Texas Hold’em ed oltre ad aver partecipato a quella tappa WPTN è anche attivo online con il nickname “morgengoete” [Aurora, ndr.], ispirato all’opera di Nietzsche, altro filosofo che ha contribuito alla sua crescita culturale.

Giovanni stupisce Barbieri, Cracco e Bastianich, più per la forbita dialettica che per il piatto in sé, ma riesce comunque a conquistare 3 sì che gli valgono l’ingresso nella ‘prestigiosa’ cucina televisiva (lo chef Cannavacciuolo ha invece detto ‘no’).

Tutti gli appassionati del cooking show sapranno bene che le puntate sono già state registrate in estate e nel periodo della messa in onda i concorrenti sono costretti a vivere in una sorta di bolla di sapone con il totale divieto assoluto di spoilerare la propria performance all’interno dello show.

Non possiamo dunque anticiparvi nulla, né rendervi alcuna dichiarazione di Giovanni.

La speranza è che tra un manicaretto e l’altro esca fuori anche la sua passione per il poker: vista l’audience del programma il messaggio avrebbe una eco incredibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>