Il poker training non avrà più rivali: StoxPoker e CardRunners si uniscono

di Paolo Riva Commenta

Per tutti coloro che si avvicinano al mondo del poker da pochissimo tempo e hanno intenzione di imparare sempre di più su questo fantastico mondo, scoprire quanto può essere emozionante avere in mano una coppia di assi oppure sentire la delusione di avere in mano un Asso – King e dover foldare al flop, questo articolo e ancora di più questa notizia fa al caso vostro, perchè da oggi, per voi neo-amanti del Texas Hold’Em, vi saranno ancora più risorse.


E’notizia freschissima infatti che due dei più grandi portali di poker training esistenti sul mercato online, ovvero StoxPoker e CardRunners, si sono uniti sotto un’unica effige cosi da formare il portale più grande di insegnamento di Texas Hold’Em esistente. Non solo un unico database che permetterà agli utenti di scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questo fantastico mondo e ancora di più, ma anche un parco insegnanti di prima classe con molti giocatori tra i più noti del gran carrozzone del Texas, tra cui Brian Townsend e Matt Matros.

I due network, che non sono solo ed esclusivamente portali di insegnamento ma dei veri e propri punti di riferimento per chi ama informarsi sul poker e adora andare a visitare i vari blog di Texas Hold’Em presenti nel Web Space, manterranno comunque una loro identità. Come in principio erano due siti separati, ancora manterranno questa formazione, unendo solo ed esclusivamente le risorse a loro disposizione, venendo cosi incontro ai propri utenti registrati evitando loro le più disparate diatribe, ma soprattutto evitando di unire diverse tipologie di giocatori.

StoxPoker e CardRunners infatti gestiscono due fasce ben diverse di aspiranti campioni di Texas Hold’Em sviluppando il loro linguaggio e la loro terminologia proprio in relazione a questo. Unirli non sarebbe stato deleterio solo per gli utenti, che improvvisamente si sarebbero ritrovati dinanzi un prodotto che non riconoscevano più come proprio, ma allo stesso tempo lo sarebbe stato per i due portali con la gran confusione che ne sarebbe fuoriuscita.

Il mondo del poker training quindi sembra non aver più rivali. E lo si evince dalle stesse parole dei due titolari dei network. Le loro affermazioni dimostrano quanto questa unione li lanci effettivamente sulla vetta del mercato chiamato Texas Hold’Em non solo in numero di utenti registrati, si pensi che solo StoxPoker ne detiene una quota pari a 14.000, ma anche per la qualità del servizio assolutamente migliorata grazie all’unione degli sforzi profusi.

Da oggi quindi nasce una nuova vita per StoxPoker e CardRunners: separati nella vita reale, ma uniti nell’anima. Per qualsiasi maggiore informazione a riguardo potete visitare StoxPoker e CardRunners seguendo i link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>