A Londra il primo ristorante per pokeristi

di Marco Carta Commenta

I giocatori che vogliono continuare a giocare a poker anche quando è ora di pranzo o di cena, adesso possono farlo, ma soltanto a Londra dove è stata inventata una nuova formula per accontentare i pokeristi e chi dal gioco non riesce proprio a sbarazzarsi, nemmeno nei momenti dedicati tradizionalmente al relax e alla distensione. 

PokerStars ha collaborato con Jones and Sons per la realizzazione del ristorante All in Kitchen che è un progetto, per il momento. Il ristorante per pokeristi è ad Haggerston, un quartiere ad est di Londra dove si potrà assistere all’inaugurazione di questo spazio tra il 19 e il 21 gennaio. Ne potranno approfittare inglesi e non, visto che sarà anche la tappa inaugurale della quinta stazione dello United Kingdom and Ireland Poker Tour.

Per tre giorni quindi si potrà pranzare o cenare gustando piatti del valore di 50£ senza sganciare un soldo se si giocheranno però almeno tre mani di Texas Hold’em. Non c’è niente da perdere, questo il messaggio. Al massimo c’è qualcosa da vincere. Come funziona?

Chi decide di giocarsi il pranzo o la cena a poker riceve 10.000 chips da giocare in tre mani di Texas Hold’em. Se lo stack residuo alla fine è superiore allo starting stack allora il pasto è offerto dalla casa. Chi non riesce a chiudere in attivo, però, non deve temere perché chiudendo i giochi con almeno 5.000 chips può pranzare con 5£ o al massimo ne pagherà 10 se la perdita è superiore. Non stiamo ad elencare i gustosi menu proposti in questo nuovo ristorante ma diamo subito indicazioni utili a chi vuole prenotare un tavolo. Come spiega il proprietario del ristorante:

Amo mangiare e non ho mai rifiutato una bella partita a poker, quindi sono stato subito attirato dall’opportunità di creare un menù che combina due tra le mie più grandi passioni. Non vedo l’ora.

E voi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>