Tornei di poker, quali mani giocare?

di Marco Valeri Commenta

texas-hold-em-poker-live

Nei tornei di poker Texas Hold’Em, sia live sia online, un aspetto importante della strategia è essere in grado di capire quali mani è meglio giocare e quali invece è meglio foldare. Nella fase di pre flop, oltre a considerare le carte che si sono ricevute, c’è da basare la decisione se fare call o fold anche sulla posizione in cui ci si trova e sulla situazione di gioco, cioè il comportamento degli altri giocatori, se ci sono raise, fold ecc. Una regola strategica del gioco è che è necessario fare una buona selezione delle mani iniziali per avere maggiori possibilità di successo nel poker Texas Hold’Em.

Con carte basse è sempre meglio fare fold, dopo avere comunque considerato la posizionee la situazione di gioco. Le possibilità che alla fine si perda il piatto sono alte e quindi si rischia di fare un investimento non produttivo. La cosa importante è considerare entrambe la caret e non solo una. Se si ha A5 e ci si trova con degli All-In, bisogna considerare che la carta bassa potrebbe fare perdere il piatto e costare molto. Potrebbe esserci un avversari con AK o anche AQ o AJ. In questo modo, allo show down si potrebbe avere la sorpresa di un piatto perso per poco.

Nel poker Texas Hold’Em bisogna comandare il gioco e pr questo sono necessarie della carte iniziali buone e una posizione e situazione di gioco adeguate. Nel caso di carte iniziali buone bisogna giocare in modo deciso cercando di limitare il numero di giocatori che seguono il gioco nella mano per avere maggiori probabilità di vincere il piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>