World Poker Tour: accordi tv per rilanciare il gioco

di Valentina Cervelli Commenta

Il World Poker Tour ha chiuso dei nuovi accordi televisivi, soprattutto per ciò che concerne l’Europa, al fine di portare nuovamente in crescita un settore che negli ultimi anni, grazie anche a causa di alcune restrizioni, ha manifestato una perdita di interesse.

Più nello specifico il Wpt quest’anno sarà trasmesso su BT Sport nel Regno Unito e in Irlanda, dando la possibilità a molti più appassionati di questo gioco di carte di poter usufruire della messa in onda di alcuni selezionati eventi tra i quali non mancheranno nè la stagione di doppia vittoria di Sam Panzica e il primo titolo WPT di Mike Sexton. E’ palese che questi accordi oltre a fare contenti coloro che amano questo “sport” sono parte di un’opportuna strategia di marketing degli organizzatori del Wpt per far si che il poker online possa in qualche modo raccogliere nuovi utenti interessati a giocare.

Non solo Bt Sport ma anche 888poker ha firmato con Wpt per essere co-sponsor per il WPTDeepStacks Tour in Europa. Un contratto dalla validità di 3 anni per aumentare il numero di eventi europei e offrirà una nuova selezione di tornei. un esempio? Le tappe a Malta e in Portogallo sono state aggiunte al WPTDeepStacks Europe 2019.

Il punto della questione è molto semplice: attraverso le partnership World Tour Poker fa ovviamente il suo gioco per ciò che concerne i guadagni ma al contempo dà modo a coloro che al tempo del boom del gioco avevano la possibilità di guardare i grandi eventi del poker con facilità di fare altrettanto con il minimo sforzo. E se questo significa anche nuovi giocatori… ben venga.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>