Alle Wsop Sammartino sfiora l’impresa

di Marco Valeri Commenta

I giocatori italiani di calcio si stanno facendo valere in Brasile, dove si giocano i mondiali, con la vittoria per 2-1 contro l’Inghilterra. Non da meno i giocatori italiani di poker, che si stanno mettendo in mostra alle World series of poker (Wsop) che si stanno disputando a Las Vegas negli Stati Uniti. Dopo gli ottimi risultati di Mustapha Kanit, Andrea Dato e Max Pescatori, ora è il turno di Dario Sammartino.

Il giocatore italiano è andato vicino alla vittoria dell’evento numero 32, il $10.000 No Limit Hold’Em Championship Six-Handed. Alla fine è arrivato al sesto posto e ha vinto 91.670 dollari mentre il torneo e il braccialetto sono stati conquistati da Joe Cada. Questo tipo di torneo ha visto in campo i migliori specialisti a livello mondiale con sei giocatori per tavolo. Per Sammartino un risultato importante e la conferma di essere uno dei giocatori più seguiti a livello internazionale. In un tavolo finale molto tirato e difficile ad imporsi è stato il talento del giocatore americano Joe Cada, campione del mondo nel 2009 e uno di quelli che hanno guadagnato di più in carriera con più di 10 milioni di dollari. Per lui un premio di 670.041 dollari. A queste Wsop l’Italia è maggiormente presente rispetto ad altre edizioni in termini di risultati. C’è la crescita dei nostri migliori giocatori e i aspetta una vittoria importante che avrebbe potuto realizzarsi anche in questi giorni. C’è ancora un mese in cui si gioca e la forma di alcuni giocatori professionisti italiani fa essere fiduciosi su un risultato ambito come quello di vincere un evento del torneo di poker più importante del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>