EPT Budapest: Vince William Fry

E’terminata la corsa ai quasi 600,000 Euro di montepremi offerti al vincitore della tappa di Budapest dell’European Poker Tour, un rush finale che ha visto al Final Table la vittoria di un britannico: William Fry. Una tavolo finale, però, che non può che soddisfare anche gli italiani con ben due tricolori nei top ten, a conferma che gli azzurri nella capitale ungherese non erano solo tra i più numerosi, ma anche tra i più forti.

EPT Budapest: In 42 passano al Day 3

All’EPT di Budapest è passato definitivamente anche il Day 2, che potremmo definire quasi come il grande muro, perché chi riesce a superarlo quasi certamente andrà a premi e, con un po’ di fortuna, magari anche al Final Table. Disastroso è stato sicuramente per i nostri portacolori che sono diminuiti di numero in maniera impressionante.

In testa troviamo i paesi nordici, con il norvegese Albert Iversen (442,500) e lo svedese, giunto dalle qualificazioni online, Martin Jacobson (365,500). I nostri giocatori italiani, rimasti solo in 5, sono comunque in ottima posizione di chip. La loro situazione al chip count di fine Day 2 è: Pasquale Braco (208,500), Marino Serenelli (195,500), Nicolo Calia (132,000), Mauro Corsetti (116,000) e Gino Alacqua (89,500).

Unica sfortuna è che ben 4 di loro si ritroveranno a sfidarsi nello stesso tavolo, il tavolo 6, come il sorteggio di inizio Day 3 ha voluto. Speriamo che la loro situazione li porti comunque avanti nel torneo a giocarsi il Final Table.

EPT Budapest: Corsetti domina la truppa al Day 2

Ci siamo noi davanti! Al termine del Day 1B tutti i 532 sono scesi in campo, o per meglio dire sui tavoli, del Las Vegas Casino Sofitel Hotel di Budapest, lasciando per strada grandi campioni, vedasi Max Pescatori, e piazzando in testa delle grandi sorprese, dicasi Mauro Corsetti.

E’proprio il nostro italiano Mauro Corsetti a dominare la classifica generale di accesso al Day 2 con 136,200 chip, piazzandosi davanti alla ex-leader Annette Obrestad. Insieme a Mauro Corsetti, in quarta e quinta posizione, si sono aggiunti il tedesco Christophe Haller e il francese Pierre Husson. Sfortunato, come già detto, il nostro Max Pescatori fuori nonostante delle hand buone che non hanno avuto poi seguito con flop, turn e river.

Parte oggi il Day 2, questi i nostri portacolori: Mauro Corsetti, Marcellino Terracciano, Marino Serenelli, Claudio Cecchi, Stefano Fiore, Antonio Karman, Pasquale Braco, Alessandro Longobardi, Massimiliano Patroncini, Luca Pagano, Pier Luigi Scatola, Andrea Benelli, Domenico Iannonne, Daniele Mazzia, Claudio Pagano, Guido Meacci, Francesco Cirianni, Beniamino Speroni, Michele Puzzoni, Gino Alacqua, Annio De Muro, Salvatore Soricaro, Maurizio Carra, Loris Brunelli, Massimiliano Rosa, Sergio Di Gaetano, Giuseppe Festa, Simone Dambrosi.