Come dare vita a torneo di Poker durante le feste

di Valentina Cervelli Commenta

Come dare vita ad un torneo di Poker durante le feste? Il Capodanno ed i giorni festivi fino all’Epifania rappresentano un’ottima occasione per ritrovarsi insieme, tra amici e parenti e giocare a carte come se non ci fosse un domani. Cosa non deve mancare per una perfetta riuscita?

Materiale per torneo di Poker

Quando si parla di torneo di Poker tra amici e famiglia in generale si parla di giocare fino a che se ne ha voglia con fiches e monetine nella variante del Poker che più si apprezza.  Certo, il “materiale” deve essere quello giusto: a partire dalle carte fino ad arrivare alle persone sedute attorno al “tavolo verde”. Giocare professionalmente a Poker porta a conseguenze decisamente meno importanti che farlo tra amici e parenti: onde evitare quindi che il gioco d’azzardo rovini i rapporti tra le persone è bene, tra le prime cose da fare, mettere in chiaro regole e regolamenti, limiti e gestione delle mani.

Tecnicamente quel che bisogna possedere è un tavolo abbastanza grande da ospitare tutti, delle carte da poker e delle fiches e delle persone che sappiano comportarsi da giocatori onesti e preparati.  E infine, non per importanza, bisogna mettersi d’accordo sulla variante di Poker da giocare: va ricordato che non tutti sanno giocare a Texas Hold’em o altre varianti internazionali.

Giocare a Poker durante le feste

Come giù anticipato sono poche le vere necessità per giocare a Poker durante le feste e di conseguenza chiunque voglia organizzare un torneo di Poker tra amici o parenti necessita semplicemente di carte e chips. Le prime possono essere il vecchio mazzo che si ha in casa, o quelle regalate con una rivista. A meno che non si abbia la passione per un bene “di lusso” da usare, vanno bene anche le vecchie carte della nonna, a patto che scivolino almeno un pochino: la frustrazione che scaturisce da carte difficili da distribuire è qualcosa che non si dovrebbe provare dato che rischia di falsare il gioco lavorando sull’umore dei giocatori. L’acquisto dedicato di un mazzo di carte da utilizzare deve essere quindi valutato in base alle proprie necessità.

Per ciò che concerne le fiches vanno benissimo anche quelle in plastica e nel caso non si posseggano o non si possano acquistare, monetine o addirittura pezzi di carta con scritto il valore a mano possono essere utilizzati senza che l’essenza del gioco ne venga alterata. Ciò che diventa basilare? La variante di Poker scelta e le persone con le quali giocare. Quest’ultime devono vivere il torneo come un’esperienza da fare in compagnia per divertirsi e non una corsa a “spennare” il prossimo. Per la variante, nella maggior parte delle famiglie italiane è ancora la Five Card Draw a vincere: alcuni lo trovano obsoleto. Sbagliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>