Poker per le Olimpiadi è un tabù, ma è polemica

di Lillo Commenta

 Se ci sono sport poco seguiti ma che ogni 4 anni hanno un incredibile risalto mediatico, perché anche il Poker non viene inserito nelle disciplina delle Olimpiadi? Calcolando che ogni giorni si possono svolgere tornei sia on line che nei casinò di grande rilevanza, per quale motivo il Texam Holdem non viene preso in considerazione come sport olimpico? Si potrebbe inserire la formula della World Series of Poker, con l’unica differenza che la partecipazione sarebbe ristretta ai soli qualificati che giocherebbero per se s tessi ma anche per il loro paese. Ma purtroppo il Poker non viene classificato come un gioco sportivo ma solo d’azzardo ed è un peccato perché sarebbe divertente vedere in azioni i migliori players di ogni Nazioni confrontarsi sul tavolo olimpico in cerca di una medaglia, che avrebbe sicuramente maggior valore del prestigioso braccialetto oppure della picca d’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>