Glossario Poker: Cap

di Paolo Riva Commenta

Parliamo oggi di un termine utilizzato esclusivamente all’interno del Poker Texas Hold’Em tipologia Limit, visto che ieri sera, in un torneo su Full Tilt Poker, mi sono messo a giocare ad un torneo Limit classificandomi 15esimo (non preoccupatevi per gli applausi grazie) su un totale partecipanti di 800.

Cosi mentre si gioca si scopre come, almeno a mio parere, il Limit Hold’Em sia molto meno emozionante del No Limit, non c’è ad esempio l’emozione di andare All-In, in compenso al suo posto c’è quello che si definisce Cap.

Il Cap è tecnicamente l’ultimo rilancio permesso all’interno di un giro della hand nella tipologia Limit. Infatti se si gioca a questo tipo di Hold’Em sono permessi solo 3 raise, oltre alla puntata iniziale, al interno di ogni giro di scommesse. Quindi questo possibile terzo rilancio viene chiamato Cap e definisce la massima puntata all’interno di una hand. Con l’aumentare del Big Blind e dello Small Blind aumenterà anche il Cap con il passare delle hand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>