House of Cards: Il reality del Texas Hold’Em

di Paolo Riva Commenta

Alcuni anni fa in Italia e in Europa questo sport non se lo infischiava davvero nessuno; era una mera esclusiva del paese a stelle e strisce che permetteva ai giocatori di divertirsi e di fare soldi in una maniera che nel vecchio continente non riusciva proprio ad essere concepita, troppo bloccata dai dogmi del poker all’italiana a 5 carte in mano. Oggi, o meglio da qualche anno, fortunatamente non è più cosi e finalmente il Texas Hold’Em è divenuto parte della nostra cultura giornaliera e forse anche di più.


L’evoluzione culturale che la popolazione ha avuto nei confronti di questo sport è stata verosimile a quella avuta dal ritorno del wrestling in Italia. Lanciata dal canale in chiaro “giovane” per antonomasia, ovvero Italia 1, ha avuto il vantaggio, rispetto allo sport-entertainment, di non vivere quella situazione di diffidenza cronica e quel messaggio sbagliato che fin da subito è stato dato al prodotto targato WWE. Cosi se il wrestling in chiaro alla fine è scomparso, il Texas Hold’Em imparando dagli errori del suo predecessore continua a vivere non solo in Italia, ma in tutto il vecchio continente.

Una vita in completa espansione che raccoglie sempre più fedelissimi, soprattutto nei paesi del nord Europa, e che riesce ad unire persone di paesi differenti facendoli comunicare con il linguaggio comune delle carte. Quando uno sport riesce a lanciare questo messaggio, bellissimo se lo si guarda nella sua interezza, significa che è effettivamente entrato nella cultura delle persone.

Ci sarà più poker in tv, e con questo anche delle simpatiche iniziative che nasceranno sulla scia. L’ultima arriva proprio dall’Inghilterra che ha intenzione di lanciare un reality show basato proprio sul poker chiamato “House of Cards”. Il reality viene incentrato sulla vita di 4 giocatori il cui scopo è quello di riuscire a guadagnare il più possibile nei vari tornei a cui parteciperanno. Le telecamere li seguiranno durante tutta la loro giornata, sia durante il pranzo che a cena, sia nella pause di relax sia nei momenti più divertenti e mondani. Lo scopo uno solo: mostrare al mondo come vive un giocatore di Texas Hold’Em.

L’idea assolutamente molto originale e simpatica sta catalizzando l’attenzione dei giocatori di poker online che non vedono l’ora di guardarsi la puntata pilota di uno show che si appresta a sbarcare anche in molti altri paesi in cui la cultura del Texas Hold’Em è entrata a far parte della vita di molti cittadini. L’Italia, paese molto goloso di reality, è sicuramente una delle candidate per prendere questo format che sicuramente raccoglierà l’attenzione di molti, specie dei giovanissimi.

Cosi mentre si pensa a come fare per le eliminazioni dei concorrenti o che premio elargire al vincitore settimanale, il Texas Hold’Em continua ad entrare nella nostra mentalità, divenendo sempre più uno sport alla portata di tutti. Tutto questo mentre aspettiamo che la “Casa delle Carte” sbarchi anche nel nostro bel paese. Un po’ di pazienza…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>