Il Poker Texas Hold’em

di Luciana 28

Il Texas Hold’em, che vuol dire “non buttare via le carte”, è il poker più giocato nel mondo. Iniziato negli Stati Uniti, è diventato recentemente molto popolare in Europa e in Italia, dove fino ad ora si giocava al poker tradizionale e alla Telesina. I giocatori professionisti italiani più conosciuti nel mondo del poker mondiale sono Luca Pagano e Max Pescatori che hanno contribuito a diffondere questa specialità nel nostro paese. Il Poker in generale è un gioco di carte che comporta strategia, tattica, azione e psicologia, tutti fattori che insieme alla fortuna determinano il successo del gioco.

Il numero di giocatori può variare da due a dieci, nei tornei a tavolo singolo e si gioca con un mazzo di 52 carte francesi. I giocatori ricevono due carte coperte a testa (pocket cards), visibili solo a chi le riceve, che insieme alle 5 carte del mazziere (community cards), formano il punto di ogni giocatore. Ci sono due modi per vincere il piatto, o essere l’ultimo giocatore rimanente in gioco o avere la mano più alta. Ogni giocatore decide a turno l’azione da compiere, al fine di vincere il round (la mano) o di risparmiare denaro, nel caso in cui ha poche probabilità di vincita.

In senso orario ognuno può decidere di:

 puntare (bet), mettendo denaro al centro tavolo;

passare (fold), buttando le carte al centro del tavolo, rinunciando a giocare ed evitare di puntare soldi;

vedere (call), pagare un importo pari a quello che hanno già puntato i giocatori che lo hanno preceduto, e continuare a giocare;

rilanciare (rise), vedere la puntata fatta dai giocatori precedenti e aumentare il denaro al piatto, in modo che siano loro a decidere se pagare ancora per continuare;

check (bussare), quando è il turno di agire, ma nessuno prima di lui ha puntato o rilanciato, questo giocatore può restare in gioco senza pagare nulla.

Il gioco prosegue con la distribuzione della carte comuni, ossia le 5 carte scoperte al centro tavolo del mazziere, che tutti potranno utilizzare per formare la propria mano (combinazione di 5 carte).

Le carte comuni vengono distribuite in 3 fasi:

Il flop, le prime 3 carte scoperte sul tavolo;

ll turn, la quarta carta;

il river, la quinta e ultima carta.

Il gioco si conclude quando resta un solo giocatore dopo che tutti gli altri hanno passato, oppure quando viene deifinito il vincitore in base alla combinazione del valore maggiore, detta “showdown“, e prevede che tutti i giocatori mostrino le due carte personali per visualizzare chi ha realizzato la mano più alta. 

Le possibili combinazioni sono:

Scala Reale (Royal Flush), ossia 5 carte dello stesso seme in sequenza dall’asso al dieci;

Esempio:

 – Scala di Colore (Straight Flush), ossia 5 carte dello stesso seme in sequenza;

Esempio:

Poker (Four of a Kind), ossia 4 carte di pari valore con una carta extra;

Esempio:

Full (Full House), ossia un tris, cioè 3 carte dello stesso valore e una coppia, cioè 2 carte uguali;

Esempio:

Colore (Flush),  ossia 5 carte dello stesso seme ma non in sequenza;

Esempio:

Scala (Straight), ossia 5 carte in sequenza ma non dello stesso seme;

Esempio:

Tris (Three of a Kind), ossia 3 carte dello stesso valore e 2 carte non abbinate;

Esempio:

Doppia Coppia (Two Pairs), ossia 2 coppie di carte di uguale valore e una quinta carta;

Esempio:

Coppia (Pair), ossia 2 carte dello stesso valore e 3 carte non abbinate;

Esempio:

Carta più alta (High Card), ossia 5 carte non combinate e diverse tra di loro.

A mio parere non c’è niente di meglio che iniziare il 2009 muovendo i primi passi nel gioco del poker, e scoprirne il fascino, partendo proprio dal Texas Hold’em. Noi siamo qui per seguirvi passo dopo passo, aiutarvi e consigliarvi, perchè giocatori si diventa con allenamento e metodo.

Commenti (28)

  1. io per ora mi to esercitando con l’iPhone, ho scaricato un poer carino e ben fatto, che permette di giocare con altri utenti nel web. Utile per imparare, anche se giocare con i soldini è più divertente 😉

  2. Grazie Ren, continua a seguirci!

  3. ciao a tutti, io utilizo poker club e mi trovo veramente bene, ci sono u sacco di tornei, l possibilità di richiedere la lottomaticard e ricaricarla o farsi accreditare le vincite per poi utilizzarla proprio come un bancomat… beh, sono contento di questa poker room!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>