Minimo tre anni di galera a Carleo, il rapinatore di fiches del Casinò Bellagio di Las Vegas

di Lillo Commenta

Saranno almeno tre gli anni di galera che dovrà scontare Anthony Carleo, l’uomo che nel dicembre scorso il rapinò il Casinò Bellagio di Las Vegas. Il 35enne, si presentò alle casse del celebre Casinò sulla Strip road, con un casco motociclistico in testa e una pistola in mano, era riuscito a farsi consegnare 1,5 milioni di dollari in fiches e a fuggire in moto. Una rapina che per fortuna non ha lasciato sull’asfalto morti o feriti ed avvenuta senza aver sparato un solo colpo, ma che ha visto un parcheggiatore minacciato con la pistola alla tempia. Ma non tutto é andato come previsto: il rapinatore infatti, non é riuscito a riciclare facilmente le fiches: per questo Carleo è stato prima rintracciato e poi arrestato. Il suo tentativo, peraltro vano, di piazzare con un prezzo al ribasso la refurtiva è fallito. Carleo aveva offerto su “twoplustwo” ben 25.000$ in fiches in cambio di 10.000$ in contanti: nel mese di febbraio, un poliziotto in borghese si è finto interessato all’acquisto, finendo per incastrarlo. Giunto in tribunale, di fronte al giudice Carleo ha ammesso le sue responsabilità dichiarandosi colpevole di rapina a mano armata e patteggiando con la Corte la pena, soprattutto riguardo ad altre accuse collaterali. Dopo la sentenza il giovane americano ha dichiarato alle telecamere: “Mi scuso per quanto fato e per tutti i disagi che ho creato, specie ai miei genitori“. Il giudice, Michelle Leavitt, ha deciso che passerà incarcere da un minimo di tre anni ad un massimo di undici. Il pubblico Ministero, Chis Owens, ha inoltre reso noto che al momento dell’arresto, sono stati rinvenuti in casa di Carleo appunti dettagliati su una rapina da farsi al Caesars Palace, poco distante dal Bellagio.

COS’E’ IL CASINO’ BELLAGIO – Il Bellagio è considerato una delle più importanti case da gioco del mondo: al suo interno gli appassionati di gioco possono usufruire di una superficie di 10.776,75 m² dedicati al gioco d’azzardo. Inoltre è spesso inserito nel calendario delle tappe del World Poker Tour poiché le sue sale private sono considerate da molti giocatori tra le migliori del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>