Musta passa dal tavolo verde alla tavola, ecco la scelta del campione!

di Marco Carta Commenta

Per quanti amano il poker online, Musta è un’istituzione ma presto dovremo farne a meno visto che ha deciso di passare la mano, abbandonare il tavolo verde e dedicarsi alla ristorazione con l’apertura di una nuova catena di ristoranti. 

Un addio sofferto ai tavoli verdi quello di Mustapha Kanit detto Musta o Mustacchione. Musta, classe ’91, attualmente risiede a Londra ma è italiano, nato ad Alessandria. La sua biografia su Wikipedia racconta che si è avvicinato al mondo del poker Texas Hold’em fin da adolescente, partecipando a tornei live in circoli privati e lavorando all’interno degli stessi come barista e dealer. poi si è trasfert sui tavoli online seminando paura e delirio.

Il poker giocato, insomma, perde una stella. L’annuncio ha shockato tutti, visto che si tratta dell’italiano più vincente di tutti i tempi e stando a quanto scritto su Facebook, non sembra essere stata una scelta facile.

“Oramai concluderò la Global Poker League, ho già dato la mia parola e voglio fare bene coi Rome Emperors – ci ha scritto Musta – Ti dirò di più: essendo la mia ultima uscita pokeristica con gli amici con cui ho diviso gioie e dolori di tutta la mia carriera, voglio assolutamente vincere. Dopodichè per me sarà tempo di voltare pagina. Chiusa una porta, si apre un portone…

Non ci sono altri dettagli, nessuno sa per quale motivo abbia deciso di abbandonare il gioco. Secondo alcuni analisti maliziosi potrebbe iniziare a soffrire un po’ dello stress della vita del pokerista, o potrebbe essere in una fase di carenza di stimoli. Sicuramente una situazione cui si arriva fisiologicamente soprattutto se, come Musta, è stato vinto tutto quello che c’era da vincere, a parte il braccialetto WSOP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>