Nuovo trionfo per Longobardi alle WSOP

di Marco Valeri Commenta

Alessandro Longobardi ancora una volta nella storia. Si conferma uno dei più forti giocatori del momento nella specialità shootout, collezionando un altro successo prestigioso. Il giocatore campano, entrato quest’anno a nella squadra BetBullPoker, è arrivato dalle World Series of Poker in corso a Las Vegas. Longobardi, meglio conosciuto come ‘il Doge’, durante la notte ha superato il primo grande ostacolo dell’evento numero 36, buy-in da 1.500 dollari e 1.134 giocatori iscritti, vincendo il suo tavolo e conquistando così l’agognata zona itm.

Longobardi punta al final table, come ha detto il manager di BetBullPoker, Ernesto Iuliano:

Alessandro è in grande forma e dopo il 5° posto ottenuto nel prestigioso evento 9, spero davvero che possa arrivare una consacrazione anche più gratificante.

In gara sono rimasti in 120 giocatori, ognuno vincitore del proprio tavolo da 10 o da 9 player, ed ora, dilazionati in dodici tavoli da 10, si contenderanno l’accesso al fatidico day 3 che regalerà il braccialetto di categoria. Questa la composizione del tavolo che vedrà protagonista Longobardi: Andrew Whitaker; Chris Johnson; Tobias Wenker; Dmitrii Valouev; Dylan Wilkerson; John Orr; Riley Fuller; Matthew Schwarmann; Alessandro Longobardi; Robert Haigh. Riuscirà, dunque, ‘il Doge’ a spuntarla ancora una volta? L’Italia del Poker, naturalmente, fa il tifo per lui a gran voce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>