Poker Reality, la nuova tendenza televisiva

di Luciana 2

Ci avete mai pensato a un Reality di Poker? Sicuramente leggendo il titolo la vostra attenzione è stata catturata dall’ennesima novità nell’ambito pokeristico e soprattutto ci si accorge sempre di più e giorno dopo giorno che oramai questo sport sta diventando molto amato e seguito. Tempo fa, se giocavi a Poker eri un fallito, ora sei un figo, non male come miglioramento no? La poker room online Bwin nello scorso dicembre 2008 aveva già organizzato un reality di poker ambientato a Ibiza, il PokerIsland. E’ stato il primo show italiano a mostrare in onda su Sky Sport 2 i 10 giocatori ripresi dalle telecamere, 8 uomini e 2 donne, e il vincitore del reality si aggiudicava la partecipazione al prestigioso evento “Aussie Millions Poker Championship” di Melbourne, e un viaggio per 2 persone in Australia.

Ora il network tv americano G4, annuncia il nuovo reality che durerà 60 giorni il “2 Months & 2 Million”. L’obiettivo comune, così come annuncia anche il titolo del programma, è totalizzare 2 milioni di dollari in 2 mesi, nella casa ci saranno solo 4 giocatori e sono Jason “pr1nnyraid” Rosenkrantz, Brian “Flawless_Victory” Roberts, Emil “whitelime” Patel e Dani “Ansky” Stern. Da agosto, questi protagonisti saranno spiati mentre giocano. I produttori del format assicurano che sarà un successo, data la spiccata e crescente curiosità che si ha di questo gioco e molti vorranno sicuramente essere al posto dei 4 fortunati che sono stati selezionati. Tutti sono molto bravi, il percorso sarà duro, ma non difficile.

Noi in Italia amiamo molto i reality, non è che per caso tra un pò ci ritroviamo Barbara D’Urso o Paola Perego o Alessia Marcuzzi o Simona Ventura a presentare in Rai o Mediaset un Poker Reality? Sareste contenti? Gli ascolti degli attuali reality dimostrano che al pubblico appassionano di più le storie di persone comuni e quindi non famose, ragione per cui, si prospettano risultati positivi per questo tipo di programmi, dove i giocatori non professionisti, ma comunque bravi, tentano di centrare un obiettivo importante. Attendiamo qualche bella novità in Italia!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>