Libri del poker: “No Limit Hold’em Theory and Practice” di David Sklansky

sklansky

Nel 2006, anno della consacrazione del Poker Texas Hold’em a livello mondiale, il più famoso statista del poker David Sklansky e una delle autorità più attendibili del campo quale Ed Miller unirono le forze e scrissero a quattro mani “No Limit Hold’em Theory and Practice”, libro destinato a diventare un vero cult tra i rounder di tutto il mondo.

Prima dell’anno 2000, gli appassionati del poker erano davvero penalizzati per quanto riguardava la pratica del Texas Hold’em, ma col passare del tempo questo sport è diventato sempre più praticato ed è quindi frequente trovare tornei anche casalinghi tra amici: ma la vera saggezza del tavolo verde si potrà davvero acquisire da poker players del nostro stesso livello?

Strategie poker: giocare asso con un kicker basso non a colore pre-flop

ace

“Asso – kicker basso” sembra la rima baciata di una poesia sul poker, ma la bellezza sta solo nel suono delle due parole: infatti capita spesso che alcuni giocatori, ad un tavolo da poker da 8 o 10 persone, decidano di vedere il flop se una delle due pocket cards è un asso. Quelli che hanno letto e mettono in pratica la tabella di Sklansky sanno che un asso con un kicker irrilevante non a colore non dovrebbero essere giocati dalle prime posizioni.

La tabella di Sklansky

Nel mondo del Texas Hold’Em esistono diverse tipologie di gioco, differenti a seconda delle strategie adottate da questo o da quel player e che si adattano alla perfezione sulla persona, definendone molto spesso anche il carattere di gioco, aspetto fondamentale per riuscire ad avere la propria importanza sul tavolo. Uno dei fondamenti che sta alla base di tutto questo discorso, di molto più alto livello, è la tabella di Sklansky.