Davide Suriano vince alle World series of poker

di Marco Valeri Commenta

davide-suriano-braccialetto-0368-1024x682

Per l’Italia arriva il primo braccialetto alle World series of poker (Wsop). Ci erano andati vicini molti campioni di poker italiani come Mustapha Kanit, Max Pescatori e Andrea Dato. Ora l’impresa arriva con Davide Suriano che vince il $10.000 Heads-Up No Limit Hold’Em Championship e un premio di 335,553 dollari elui è il sesto giocatore azzurro a essere campione nelle World Series of Poker. Un risultato atteso dopo i buoni piazzamenti degli altri giocatori italiani e che mostra la crescita degli azzurri in questa competizione che è la più importante del mondo.

Davide Suriano conferma quindi di essere uno dei migliori giocatori al mondo di Head Up, una specialità in cui la sfida è in tavoli uno a uno. Il tabellone non era facile per Suriano che ha incontrato dall’inizio giocatori forti come Scott Seiver e Dan cates. Il giocatore italiano è stato però capace di passare questi due impegnativi primi turni e probabilmente ha preso coraggio. Poi la partita contro Shane Moran nella prima giornata e una vittoria che lo ha portato in zona premi con sedici giocatori in gara.

Davide Suriano ha battuto anche Serkan Kurnaz, Ankush Mandavia e Daniel Colman ed è arrivato alal finale con Sam Stein. Un incontro difficile che Suriano gioca bene dall’inizio. In vantaggio anche se piccolo mantiene la posizione fino alla fine. Nell’ultima mano Stein va All-In e Suriano fa call. Il giocatore italiano è in vantaggio con A 10 contro K 7. Le carte che escono non cambiano la situazione e Davide Suriano può festeggiare un successo molto importante per un giocatore di poker che lo fa entrare nel gruppo dei migliori. Prima di lui avevano vinto un braccialetto alle Wsop Walter Farina nel 1995, Max Pescatori nel 2006 e nel 2008, Dario Alioto nel 2007, Dario Minieri nel 2008 e Rocco Palumbo nel 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>