Diventare un Pro di Poker Online con i consigli di Matthew Pitt

di Marco Carta Commenta

Matthew Pitt offre almeno sei consigli a tutti coloro che amano il poker online e vogliono diventare giocatori pro. Ecco il modo più semplice per mettersi in evidenza nei tavoli virtuali. 

pitt

Chi gioca a poker, in genere, arriva ad un momento della sua “carriera” in cui spera di fare il salto e di farlo diventando un giocatore online professionista. Ma è un passaggio automatico che tutti possono e vogliono fare. Le possibilità di sono e si può anche accelerare il processo ma è importante tenere a mente questi consigli di Matthew Pitt, riassunti e tradotti da Pokernews.

1. Studiate tutti gli aspetti del gioco

Studiare il gioco del poker è fondamentale per avere successo giocando con altri professionisti online. Quindi anche se avete già imparato molto non pensate di avere imparato tutto e continuate a studiare regole e strategie. Restare fermi e poco aggiornati vuol dire condannarsi alla sconfitta.

2. Dimostrate di essere giocatori vincenti

Prima di mollare tutto e dedicarvi al poker, magari anche rinunciando al lavoro, è opportuno che si valuti quanto profitto si riesce ad ottenere dal poker online. Se c’è profitto è fatta.

3. Siate realistici

Una volta sicuri di essere giocatori di poker vincenti, è tempo di cominciare a capire quante mani o tornei vi servirà giocare per guadagnare almeno quanto il vostro ultimo stipendio. Ed è qui che tante persone sbagliano. Bisogna essere realistici sulle proprie disponibilità di tempo e sul proprio impegno.

4. Concedetevi un periodo di prova

Anche se avete rispettato i primi tre punti, è consigliabile provare a giocare a poker online da professionisti per un periodo di tempo in modo da capire se è davvero la vostra strada. Quanto tempo dura la prova? Questo potete dirlo soltanto voi in base alla sicurezza acquisita di partita in partita.

5. Un bankroll di gioco e uno per la vita

Anche se tutto quello che abbiamo detto fino a questo momento non vi convince, non siate sciocchi e distinguete i vostri impegni monetari dedicati alla famiglia da quelli da impiegare nel gioco. Non si può attingere allo stesso portafoglio perché se le cose vanno male per il gioco, bisogna sapersi fermare.

6. Siate professionali

I giocatori di poker professionisti spesso citano la libertà che giocare per vivere concede loro, ma questo non significa non avere un approccio da professionisti nel proprio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>