Poker Online: West Virginia lo legalizza

di Valentina Cervelli Commenta

Una notizia che sembrerà ininfluente per molti ma che rappresenta un passo in avanti per il poker in rete: il West Virginia diventa il quinto stato a legalizzare il gioco online con vincita in denaro dopo il Nevada, New Jersey, Delaware e Pennsylvania.

Un avvenimento sancito dall’ignavia sicuramente programmata del governatore Jim Justice che non ha firmato l’Hb 2934, conosciuto dagli abitanti dello stato interessati al gioco come “West Virginia lottery interactive wagering Act: il fatto che non abbia siglato e nemmeno posto il veto alla legge, rende effettivo lo stesso a tutti gli effetti. Questo perché il governatore ha 15 giorni per approvare o rigettare una legge quando gli viene presentata secondo la legislatura statale ed il non fare nulla rientra nelle possibilità che portano il progetto di legge a diventare legge effettiva.

Tutto questo da modo agli abitanti del West Virginia di giocare online in tutte le forme. Esso e quelli sopracitati sono gli unici stati che offrono scommesse online su qualsiasi cosa diversa dalle scommesse sportive. La notizia è importante anche dal punto di vista del mercato delle stesse visto che possono essere lanciate delle piattaforme di gioco con attività del tutto legali senza doversi appoggiare a casinò online esteri.

Entrando nello specifico della legge, essa consentirà cinque licenze di gioco online nello Stato. Solo i casinò terrestri sono idonei a riceverne una e costerà 250 mila dollari per una licenza quinquennale da rinnovare poi ogni cinque anni per 100 mila dollari. La tassazione delle vincite sarà pari al 15% ed i giocatori devono avere più di 21 anni d’età.  Per capire quanto sia importante che sia passata la legge, un interlocutore come PokerStars ha stretto un accordo con Eldorado Resorts già lo scorso novembre per fornire la propria piattaforma di poker online in West Virginia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>