Claudio Pagano ed i Monopoli di Stato a confronto per una normativa sul Poker Live

di Biamitika Commenta

 In questi giorni il Gazzettino di Treviso ha intervistato Claudio Pagano, uno dei nomi maggiormente noti nel mondo del Poker nostrano da cui è emerso un particolare che potrebbe cambiare l’attuale condizione del Poker live nel nostro Paese.

Ma partiamo dal principio: Claudio Pagano è il titolare della LC Service che, tra le altre cose, gestisce già l’Italian Poker Tour (il più importante tour di poker in Italia) e la tappa sanremese dell’European Poker Tour. Pagano, in quanto maggior esponente del poker in Italia, è stato intervistato dal giornale locale in merito ad un recente sequestro avvenuto ad un circolo di poker a Povegliano. In tal circolo si continuava a giocare liberamente a Texas Hold’em nonostante il divieto (tristemente noto a noi tutti) ed ai molteplici avvenimenti ricevuti dalle autorità locali. Tra l’altro la notizia è stata enfatizzata anche dal fatto che, durante i controlli, è emerso che uno dei dealer era minorenne.

Allora il Claudio nazionale ha ben pensato di scendere in campo in prima persona per porre fine alle lungaggini burocratiche in merito ad una legislatura completa e possibilmente atta a sbloccare la situazione attuale da parte del Ministero degli Interni, il Ministero delle Finanze e l’AAMS. In seguito ad un incontro da parte sua con dei portavoce dei Monopoli di Stato, Pagano ha annunciato che forse una speranza c’è e la normativa che tutti noi stiamo aspettando dovrebbe essere pronta entro fine mese. Avete capito bene: entro la fine di marzo.

Claudio Pagano, a nostro parere, è una delle migliori figure a cui possiamo aspirare per una trattativa in merito alla liberalizzazione in materia di Poker Live non solo perché ne è uno dei maggiori esponenti di vecchia data, ma anche perché è coinvolto personalmente, più di tanti altri, in quanto la sua società è pronta per diversi appuntamenti a base di Texas Hold’em tra cui un mini Casinò nella zona di Treviso di oltre 1000 metri quadri destinati esclusivamente al nostro amato Poker.

Nella speranza che questa legge arrivi realmente entro fine mese e che ci possa far tornare a sentire il rumore delle fiches dal vivo, appena avremo altre notizie vi terremo prontamente aggiornati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>