Poker Dojo, app per divertirsi e migliorare a poker

di Valentina Cervelli Commenta

A quanto pare PokerStars una ne pensa e cento ne fa: ha infatti recentemente lanciato una nuova applicazione (Poker Dojo) completamente gratuita, al momento solo nel Regno Unito e negli Stati Uniti, che da la possibilità a coloro che amano il poker a prescindere dal loro livello di bravura, di affinare le proprie abilità e di giocare contro altre persone.

Applicazione per imparare e divertirsi allo stesso tempo

Il nome dell’applicazione non è stato scelto a caso: nella tradizione giapponese il Dojo è il luogo nel quale si svolgono gli allenamenti delle arti marziali: letteralmente “il luogo dove si segue la via“. Sebbene la scelta possa suscitare ilarità, in realtà di per sé stesso questo gioco consente effettivamente di prendere il giocatore di poker on-line o tradizionale e aiutarlo a passare del tempo divertendosi e contemporaneamente imparando.

Entrando nello specifico Poker Dojo di PokerStars è un’applicazione che raccoglie al suo interno tre differenti giochini pensati per aiutare i giocatori a riconoscere in maniera veloce le mani forti, a prendere delle decisioni sotto pressione e a comprendere quando giusto andare all in  nel corso di una partita: insomma qualcosa che contemporaneamente si prende la briga di accrescere la conoscenza pokeristica di chi lo utilizza e intrattenere. Tra l’altro, da quel che si evince dalle notizie provenienti dai forum specializzati, questa applicazione potrebbe arrivare presto anche negli app store italiani.

I tre giochi di Poker Dojo

 

Cerchiamo di conoscere meglio Poker Dojo di PokerStars. Il primo giochino messo a disposizione e “Grid poker“: in questo caso il giocatore dovrà selezionare 5 carte su una griglia per formare una mano di poker. Questa azione dovrà essere fatta diverse volte e rispettando alcune regole. Il principale obiettivo è quello di far segnare il maggior numero di punti prima che scada il tempo data disposizione e ovviamente più forte sarà la mano, più punti si potranno ottenere. Piccola curiosità: se si ripete sempre lo stesso tipo di mano il valore della stessa verrà abbassato. Una piccola particolarità che rende questo gioco meno semplice di quanto si pensi.

Il secondo gioca disposizione è “Strongest hand” e richiede al giocatore di scegliere la mano migliore in mezzo a tre mani oppure classificare la mano che si ha in base a situazioni tipiche che verranno presentate. Ovviamente quando si giocherà una normale partita di poker non sarà così semplice come potrà avvenire provando questa applicazione, sarà però possibile in questo modo abituare il cervello ad andare più veloce a essere più preciso.

Il terzo gioco disponibile, ma non per ordine di importanza, è “ALL IN or Fold” e come già anticipato riguarda il comprendere quale sia la mano sulla quale puntare tutto: in questo caso bisognerà sempre foldare fino a che non si sia certi che la mano che si ha a disposizione sia perfetta per andare all-in contro una mano “invisibile”. Anche in questo caso si tratta di una sfida a tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>