Poker Grand Prix: Andrea Bulgari vince la prima tappa di stagione

di Redazione Commenta

La prima tappa del Poker Grand Prix 2010, di scena a Saint Vincent, si è rivelata un vero successo: si sono registrate infatti oltre 800 presenze complessive alla kermesse organizzata da GD Poker, per un prize pool totale superiore ai 500 mila euro.

Tra i tantissimi iscritti, oltre ovviamente ai campioni della scuderia del GD Team capitanati dal “Pirata” Max Pescatori, tanti pro poker players italiani quali Alioscia Oliva, Salvatore Bonavena, Gianni Giaroni, Dario Nittolo e Niccolò Caramatti.

Il Main Event – da questa tappa denominato Torneo Master – ha visto un’incredibile partecipazione femminile, con il 5% del field composto da rappresentanti del gentil sesso: le due donne della squadra GD Poker, Carla Solinas ed Irene Baroni, hanno difeso molto bene i colori del team, piazzandosi rispettivamente all’undicesimo e tredicesimo posto.

Tra i componenti della squadra è stata ottima la prestazione anche di Cristiano Guerra, che ha conquistato un altro final table – ripreso dalle telecamere di Poker1Mania – ed ha concluso la sua avventura in quarta posizione.

La vittoria finale però è andata ad Andrea Bulgari, che grazie ad una gara condotta magistralmente è riuscito ad aggiudicarsi il primo premio da quasi 62 mila euro, dopo un difficile ed agguerrito heads up contro Matteo Taddia.

Anche gli altri tornei del Poker Grand Prix hanno riscosso un grande favore di pubblico: il Torneo Rounder ha registrato ben 179 iscrizioni, ed anche la nuova formula del Torneo Flash – un turbo in versione live dal buy in di 250 euro – è stata decisamente apprezzata dai poker players.

L’evento di Pot Limit Omaha ha mantenuto le aspettative dell’organizzazione, ed ha offerto grande spettacolo ed emozioni di alto livello: alla fine a trionfare è stato il bravissimo Cesare Poggi, che ha avuto la meglio in testa a testa su Andrea Bulgari, già vincitore del Main Event, che ha in questo modo sfiorato l’impresa di conquistare due eventi consecutivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>