Chris Moneymaker torna a vincere

di Marco Valeri 1

chris_moneymaker

Negli ultimi anni, il poker online ha cambiato la storia e le sorti del poker Texas Hold’Em. La larga diffusione a portato a una maggiore considerazione del poker come sport e sono aumentate le competizionie  la possibilità di giocate sia per i giocatori professionisti sia per gli appassionati.Una delle storie più belle nate dal poker online, e forse la prima di un certo tipo, è quella di Chris Moneymaker. Un uomo venuto dal poker online, che si qualifica attraverso un torneo satellite e vince le World Series of Poker (Wsop), cioè il torneo di poker più importante del mondo. Da allora si parla di effetto Moneymaker indicando i tanti giocatori che sono arrivati dal poker online. E dopo di lui ci sono stati altri giocatori che dal poker online sono arrivati a vincere dei tornei di livello alto.

Dopo quel successo, Chris Moneymaker non si è fatto più sentire per successi importanti. Dieci anni più o meno anonimi e ora una nuova ribalta per lui. Dopo i circa 2,5 milioni di dollari vinti dieci anni, Moneymaker non ha raggiunto grandi risultati. Solo il successo in un side event lo scorso anno all’Ept di Montecarlo e il secondo posto all’Nbc National Heads-up nel 2011. Un po’ troppo poco fino a qualche giorno fa, quando l’ex contabile di Atlanta ha vinto l’Hollywood Poker Open. Un successo da quasi 40 mila dollari che potrebbe rilanciarlo ad alti livelli nel poker Texas Hold’em. Certo non un successo a livello di quello delle Wsop, ma sempre un buon risultato per un giocatore che sembrava essere sparito tra i migliori.

Commenti (1)

  1. not that much of a internet reader to be honest but your blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back in the future. Cheers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>