Poker, che fine ha fatto Jamila von Perger?

di Valentina Cervelli Commenta

Il poker porta un forte carico di emozioni con sé non solo per via di mani appassionanti e strategie al cardiopalma, ma anche perché ci si affeziona e si seguono i suoi protagonisti. Che fine ha fatto Jamila von Perger? Ce lo racconta una intervista rilasciata dalla giocatrice al tedesco Pokerfirma.

Una giocatrice di poker europea incredibile

Jamila è un nome molto noto tra gli appassionati di poker internazionale: per molto tempo è stata una delle giocatrici tedesche più forti sul tavolo verde e va detto, anche una delle più attraenti. Sono stati molti i fan di questo gioco di carte a seguirne con attenzione la carriera, complici anche brand come Pokercode che la hanno assunta come ambassador: la pandemia di coronavirus, come accaduto in altri campi, è stata una valida alleata per la donna nel lasciare, non si sa se definitivamente o meno, il tavolo da gioco.

Non solo quello live ma anche quello online, dove la donna aveva sfruttato le sue capacità per diventare una streamer apprezzata nel settore. Ricordiamo che nel 2016 Jamila von Perger è stata in grado di vincere il WPT National di Vienna e il correlato premio di 61.500 euro, davanti a 257 avversari.  In base al sito Hendon mob l’ex giocatrice tedesca avrebbe vinto un totale di 438 mila 670 dollari: un guadagno di tutto rispetto, soprattutto in un mondo come quello del poker dove spesso le donne sono viste con pregiudizio a prescindere dalla loro bravura. A lei vennero mosse critiche anche per essere ritornata a giocare “troppo presto” rispetto alla nascita del suo primogenito.

Un cambiamento importante per Jamila

La pandemia di coronavirus ha davvero cambiato la vita di Jamila von Perger, la quale ha spiegato a Pokerfirma di aver deciso di cambiare paese: l’ex giocatrice ora vive infatti in Portogallo, dove ha comprato una grande casa con annesso terreno, vigne e ville. Ed è diventata vegana, insieme alla sua famiglia, anche se racconta che concede senza problemi al figlio di mangiare carne quando va a casa di amici. E sulla sua carriera di pokerista ha spiegato:

Anche se all’epoca sentivo che fosse giusto spingere la mia carriera in quel modo, oggi so che era sbagliato. Le priorità che avevo fissato allora corrispondevano anche a quanto mi veniva dato dal mio ambiente. Oggi so che non c’è niente di meglio che passare del tempo con tuo figlio e vivere in modo molto più consapevole.

Jamila non esclude un suo ritorno nel mondo del poker live e online… ma di certo sembra intenzionata a vivere tutto con maggiore calma rispetto al passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>