Vincere anche contro chi è più forte, ecco come si fa

di Marco Carta Commenta

Ci sono dei giorni in cui la voglia di vincere sale alle stelle e non bisogna pensare che sui tavoli verdi ci siano soltanto quelli che è difficile battere. Si può vincere anche contro chi ha più competenze e maggiore esperienza ma bisogna rispettare alcune semplici regole.

La prima regola per chi vuole vincere su un tavolo da poker è: evitare di sedersi con i migliori. Bisogna fare esperienza sul tavolo in modo graduale, anche all’interno della stessa serata. C’è sempre bisogno di un po’ di riscaldamento e guai a chi pensa di non averne bisogno.

E l’esperienza inizia prima di prendere posto. Il giocatore che ha davvero intenzione di vincere, studia gli avversari, ancor prima di sedersi e vuole conoscerli. Non bisogna avere fretta. Se ci dovesse essere posto soltanto in un tavolo di giocatori arrembanti, di quelli che ti spolpano vivi fin dal primo turno, prendevi il vostro tempo e aspettate che si liberi un posto nel tavolo dove pensate di poter avere una serata favorevole.

Se poi vi sedete ad un tavolo dove percepite che ci sarà qualcuno a darvi del filo da torcere, allora iniziate e pensare che con la giusta strategia potrete dire la vostra. In una parola, indifferenza: non vi dovete far influenzare dalla presenza dei big nel vostro ragionamento. I big sono tali anche perché sanno interpretare il nervosismo di chi gli sta di fronte.

Calma, sangue freddo e una strategia solida, quindi niente bluff, perché scopriranno subito la vostra volontà di andare avanti con l’astuzia. Iniziate con il giocare soltanto quando siete sicuri di quello che avete in mano. Una volta acquisita sicurezza, potete tentare il colpaccio ma senza strafare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>