Poker Nation’s Cup, l’Italia si ferma al nono posto

di Biamitika Commenta

Purtroppo il Team di poker Italy 1, dopo una brillante performance negli scorsi giorni, si è fermato alla nona posizione del tavolo finale nella Poker Nation’s Cup disputatasi al Casinò di Baden in Austria.

La manifestazione prevedeva una serie di tornei ai quali partecipava un poker player per ogni nazione, e le prime nove squadre classificate sarebbero passate allo step successivo. Durante la fase finale, si giocava in modalità di Mixed Game con le tre varianti di Seven Card Stud Limit, Omaha Pot Limit e Texas Hold’em No Limit, con cambio ad ogni livello di blinds.

La nostra squadra era composta da Max Pescatori, Alessio Isaia, Roberto Binelli e il capitano Dario Alioto, che ricordiamo essere il miglior giocatore europeo di Omaha. Ironia della sorte, è stata proprio una mano di questa variante di poker a decidere l’esclusione della nostra compagine dalla competizione, mano in cui Dario, nonostante i 18 out che avrebbero dato la vittoria al team dopo aver mandato la vasca, non ha trovato alcun aiuto dal board ed ha dovuto abbandonare il torneo.

Di seguito il pay out e il piazzamento delle nove squadre finaliste al termine della Poker Nation’s Cup:
1. Svizzera1 (capitano Rino Mathis) €151.500
2. Russia (capitano Alex Kravchenko) €90.900
3. Finlandia (capitano Seppo Parkkinen) €60.600
4. Svizzera2 (capitano Besim Hot) €20.000
5. Svezia (capitano Peter Hedlund)
6. Turchia (capitano Deniz Yavuz)
7. Danimarca (capitano Theo Jorgensen)
8. Finlandia (capitano Juha Helppi)
9. Italia1 (capitano Dario Alioto).

Alla Poker Nation’s Cup ha partecipato per l’Italia anche un secondo team
, capitanato da Bruno Stefanelli (pro di Full Tilt) e composto anche da Riccardo Lacchinelli, Alberto Russo e Fabrizio Leonardi, che però ha avuto meno fortuna del primo e si è piazzato soltanto al 13° posto nella classifica generale.

Ma a portare in alto i colori della nostra bandiera c’era la bravissima Irene Baroni, fidanzata del pro Alessio Isaia e reduce da un secondo posto all’European Poker Tour di Londra nel Ladies’ Event: per lei, una brillante vittoria nel Side Event al Casinò di Baden dal buy-in di 800 euro, per un primo premio del valore di quasi 33.000 euro.

Si conclude quindi l’avventura della Poker Nation’s Cup, con un pizzico di amarezza per quella vittoria mancata del Team Italy1: siamo certi, comunque, che i nostri campioni non si lasceranno abbattere, e il prossimo anno scenderanno di nuovo sui tavoli più agguerriti che mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>