Alle Wsop Bolotin vince il 1,500 No-Limit Hold’em Shootout

di Marco Valeri Commenta

Sono iniziate le World series of poker (Wsop), da sempre considerate come i “mondiali” del poker per fare un parallelismo calcistico. Si stanno giocando i primi tornei di poker Texas Hold’Em e di altre tipologie di poker e ci sono i primi vincitori. E come sempre i premi sono alti.

 

Nell’evento 6 1,500 No-Limit Hold’em Shootout è arrivata la prima vittoria e alle Wsop e il primo braccialetto per Alex Bolotin. Ci aveva provato altre volte, ma aveva raccolto un secondo posto e qualche altro piazzamento nel tavolo finale, ma non aveva mai vinto. Ora per lui oltre al braccialetto Wsop c’è anche un premio di 259 mila 211 dollari. Buono per un giocatore che in carriera ha vinto 2 milioni 400 mila dollari.

Nell’Head Up finale Bolotin ha sconfitto Dimitar Danchev dopo diverse ore. Per Danchev, che in carriera ha vinto più di 3 milioni di dollari, questo è il suo migliore piazzamento alle Wsop. Nell’ultima mano Danchev gioca aggressivo, ma trova Bolotin con K8 contro il suo QJ. Sul board escono 3,K,9,6 e 5.

Al terzo posto è arrivato Jon Lane che vince 100 mila 239 dollari e al quarto posto Josh Arieh che vince 72 mila 846 dollari. I due erano partiti in testa nel Day3 ma non sono riusciti a mantenere le posizioni e hanno comunque finito il toreo in buona posizione.

Alle Wsop 2014 questa è classifica dei primi nove del 1,500 No-Limit Hold’em Shootout che si sono battuti nel tavolo finale.

  1. Alex Bolotin, 259.211 dollari
  2. Dimitar danchev 160.410 dollari
  3. Jon Lane 100.239 dollari
  4. Josh Arieh 72.846 dollari
  5. Steven Loube 53.777 dollari
  6. Douglas Foster 40.314 dollari
  7. David Trager 30.644 dollari
  8. Shawn Busse 23.638 dollari
  9. Max Coleman 18.468 dollari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>