Varese, GDF svela una bisca clandestina, sui tavoli centinaia di euro

di Lillo Commenta

Il Poker Live è un gioco regolare, ma qualcuno continua purtroppo a non capire, così dobbiamo registrare una nuova retata delle forze dell’Ordine in provincia di Varese, ed esattamente a Busto Arsizio,  dove sono state trovate bische clandestine con denaro in contante sul tavolo.  Si giocava a poker nella variante del Texas Hold’em, denunciati per esercizio del gioco d’azzardo i gestori, ed i giocatori colti in fragrante dopo il blitz. Sono state sequestrate inoltre carte e fiches. Secondo le ricostruzioni nei locali giravano alcune centinaia di euro. Un altro duro colpo per il poker live, dopo i servizi delle Iene in Sardegna, e del quotidiano la Repubblica, anche se purtroppo a rimetterci sono sempre i giocatori.

 

 

 

La polizia insieme alla guardia di finanza ha scoperto tre diverse bische clandestine nel varesotto, per la precisione aVarese, Busto Arsizio e Gallarate. Si giocava a poker nella variante del Texas Hold’em e per questo sono stati denunciati per esercizio del gioco d’azzardo i gestori, nonché alcuni giocatori sorpresi ai tavoli da gioco. Sono state sequestrate inoltre carte e fiches. Secondo le ricostruzioni nei locali giravano alcune centinaia di euro. L’operazione congiunta, nell’ambito di interventi contro il gioco d’azzardo, e’ stata condotta dalle forze dell’oridine di Busto Arsizio e Gallarate.

 

Le brutte notizie però non finiscono qui. Sembra infatti che nei giorni scorsi sia stata scoperta una quarta ‘bisca’ dai carabinieri di Varese, più precisamente a Somma Lombardo. In questo caso la scoperta ha fatto ancora più scalpore perchè nella sala giochi erano presenti anche dei minorenni. Insomma, questo sembra essere uno di quei periodi in cui il live viene preso di mira, sebbene sia facilissimo individuare in qualsiasi momento le tantissime sale che ogni giorno operano in tutto il nostro Paese. Noi non possiamo far altro che continuare a sperare in una futura regolamentazione del poker live in Italia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>