WSOP 2011: Brian Rast vince l’event 15 e Jhon Juanda l’event 16

di Lillo Commenta

Le WSOP 2011 proseguono senza soluzione di continuità: a trionfare nell’evento 15, il torneo di Pot Limit Hold’em da $ 1.500 di buy-in, è stato il poker-pro statunitense Brian ‘tsarrast’ Rast. Lo specialista di cash game online vince quindi il suo primo braccialetto WSOP, superando in finale Allen Kessler.

Tra i 765 partecipanti a questo torneo di Texas Hold’em Pot Limit l’italiano Alessio Isaia é riuscito, per la terza volta in queste WSOP, ad arrivare in the money, concludendo la gara in 51esima posizione per un premio da $ 4.027.

L’evento 16, il Draw Lowball Championship (No-Limit) dal sostanzioso buy-in di $ 10.000, ha visto invece affrontarsi nell’heads-up finale due grandi campioni del calibro di John Juanda e Phil Hellmuth. Alla fine, ad avere la meglio dopo oltre tre ore di gioco, è stato John Juanda, che pur essendo partito in svantaggio di chips di 1 a 3 rispetto ad Hellmuth è riuscito a far emergere la sua maggiore abilità in questa specialità.

Per il fuoriclasse di Las Vegas questo è il quinto braccialetto WSOP vinto in carriera, mentre Phil Hellmuth deve dire addio, anche se solo per il momento, al tanto agognato 12° braccialetto. Il neo-campione vince un premio di $ 367.170, mentre lo sconsolato runner-up dovrà tirarsi su il morale con $ 226.907.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>