Mollo tutto e mi do al Poker

di Luciana Commenta

Ragazzi andateci piano e state attenti. Abbiamo spesso ribadito il concetto del diventare giocatore di poker professionista, ripetendo che rovinarsi la vita per fare i fighi, non serve a nulla. Oggi moltissime persone sono brave ai tavoli e si può vincere tanto una volta, come perdere il doppio della vincita in un soffio. E’ preoccupante vedere nei tornei live, come le persone, soprattutto giovani, si giochino tranquillamente e rischiando grosso, un buy-in da 200, 500 o 1.000 euro.

Dal vivo vedi il loro atteggiamento sicuro e arrogante e non badano a buttare via una paga mensile di un normale lavoratore. Il discorso vale anche per il poker online ovviamente, anche se vi sono tornei con buy-in inferiori, che accumulati possono diventare comunque tanti soldi. Il Poker va assimilato ogni giorno, e l’esperienza va alimentata con sano allenamento, equilibrando le vincite e le perdite. Per dire “mollo tutto e mi do al Poker”, occorre molta disciplina e senso dei propri limiti.

Purtroppo ultimamente ci stiamo abituando al “fare soldi facili” e soprattutto con l’aiuto di internet, ma non credete che sia una passeggiata e per prendere certe decisioni occorre la giusta mentalità. Non abbiate fretta di essere e avere, ma cercate di gustare al meglio i primi successi e imparare dagli insuccessi. Muovendo i passi piano piano, vedrete che vi porteranno risultati importanti.

Ci teniamo a puntualizzare che molta autocritica può solo farvi bene, quindi non illudetevi di essere bravi o di far credere di essere fenomeni, non serve a nulla e non aiuta il vostro percorso. Ricordate che nel Poker i risultati sono quelli che contano, e la coerenza e la trasparenza vengono comunque premiate. Giocare per migliorarsi è una buona base di pensiero, e mettetevi sempre alla prova, ma con metodo e coscienza.

Non imitate troppo gli altri giocatori o i vostri idoli, cercate di sviluppare un vostro stile personale, prendete come punto di riferimento i grandi campioni solo per imparare strategie, dinamiche e abilità di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>