Brian Rast il giocatore più pigro del tavolo verde

di Lillo Commenta

Non sempre un difetto é un qualcosa di negativo. Prendete ad esempio Brian Rast: deve ringraziare di essere un gran pigrone, forse non avrebbe vinto tanto in un solo anno. Nome sconosciuto ai frequentatori e agli spettatori dei tornei di poker live, “siede” più che altro sui tavoli online high stakes. Sui quali ha vinto all’incirca 100mila dolari di profitti per ogni anno di attività dal 2008 ad oggi. Somme certamente non da prima pagina: la scelta di vita di Brian é motivata dal suo essere bradipo, visto che come dichiarato da lui stesso, i tornei live non lo hanno mai attirato più di tanto. Soprattutto perché, ovviamente, per giocarli bisogna muoversi, viaggiare, cambiare programmi e ritmi quotidiani, adattarsi al fuso orario dei diversi paesi, etc. etc.. Brian rappresenta il classico giocatore di poker in ciabatte e canottiera a cui piace giocare online. Ha fatto un’eccezione alle sue regole, solo per partecipare alle ultime World Series of Poker giocate a Las Vegas. Ma c’é il trucco, visto che Rast abita proprio nella capitale del gioco e quindi non ha dovuto faticare più di tanto per raggiungere il tavolo verde. E così la sua pigrizia mista alla sua bravura, gli hanno permesso di vincere 2 milioni di dollari, centrando il primo posto nel torneo da 1.500$ di buy in Pot Limit Omaha (con 200.000$ di premio) e la prima moneta nel Poker’s Player Championship da 50.000 dollari di iscrizione e circa 1,7 milioni di dollari di premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>