Il dl Abruzzo diventa legge: via al cash game online

di Gianni 2

Rivoluzione in vista nel mondo dei giochi dopo l’approvazione alla Camera del dl Abruzzo, che da ieri è diventato ufficialmente legge dello Stato. La riforma si è resa necessaria in seguito ai gravi danni causati dal terremoto di inizio aprile a L’Aquila e dintorni, con conseguente bisogno di fondi per la ricostruzione.

Si è deciso così di intervenire proprio sul settore dei giochi che porta ogni anno fior di miliardi nelle casse dello Stato, nella speranza di poter devolvere alle zone terremotate i 500 milioni annui promessi. Cosa cambia nel mondo dei giochi?

Partiamo proprio da nostro amato Poker Sportivo online che da oggi potrà essere giocato non solo nella modalità “a torneo”, ma anche nella modalità “cash game”, ovvero permettendo al giocatore di sedersi al tavolo e di giocare i propri soldi come meglio crede. Era proprio questa la novità più attesa dalle Poker Rooms online sparse sul territorio italiano, visto che ora avranno la possibilità di proporre una valida alternativa al torneo, venendo così incontro a quanti amano il gioco “a soldi”.

Sempre per quanto riguarda il gioco online, il decreto prevede l’introduzione dei “giochi di sorte a quota fissa”, vale a dire i giochi da casino (Roulette e Blakjack su tutti) considerati finora illegali. Su questi e sul poker cash game lo Stato si assicura un’imposta pari al 20% sulla raccolta totale (al netto delle vincite).

Altre novità riguardano l’introduzione delle Videolotteries dalle quali si spera di ottenere un forte aiuto in fatto di introiti. Le nuove macchine andranno ad affiancare le new slot, potranno erogare vincite fino a 50mila euro e dovranno offrire un payout pari all’85%. Via libera anche alle scommesse virtuali o simulazioni di eventi e al bet exchange, sempre con tassazione pari al 20%.

Qualche variazione di rilievo è prevista anche nel gioco del Lotto, con estrazioni concentrate in due o tre città sedi e procedimento automatizzato. Torna poi a far capolino un gioco simile al Totip, il V7, che verrà lanciato il prossimo 5 luglio. Infine è prevista l’introduzione della cosiddetta Lotteria da supermercato che permette al consumatore di investire il resto della spesa in giochi di sorte.

Insomma, il dl Abruzzo è diventata una realtà, nella speranza che la ricostruzione sia quanto più rapida possibile, anche grazie al mondo dei giochi.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>